Porto di Gela -  Gela port news and facilities
HOME VELA NEWS CROCIERE ARCIPELAGHI CHARTERER/NOLEGGIO SICILY MAP/MAPPA SICILIA PORTI MEDITERRANEO LINKS

News-     .............SEGNALAZIONI E COMUNICATI STAMPA POSSONO ESSERE INVIATI ALLA NOSTRA REDAZIONE Fax +39-0931523287 Gli spazi pubblicitari su Harbours.net sono il metodo più efficace per dare maggiori possibilità alla vostra attività! Contattateci via e-mail (harbours@har-bours.net) o telefonando al 3385684380..............

Servizi varie/port facilities
Autorità portuali/Port Authorities
Meteo/Weather
Meteomar
Avvisi ai naviganti
Cucina Mediterranea /Med Cook
Italiani nel Mondo/Italians


Lat. 37° 01' 80'' N — Long. 14° 15' 20'' E

PRIMO PIANO
CONVEGNO : "Un Piano Energetico e Ambientale per la Sicilia"
6 dicembre ore 9.30 presso la sala "Don Puglisi" - Casa del volontariato di via Ossidiana. Legambiente Sicilia organizza un confronto e presenta la sue proposte per un piano energetico ed ambientale dell'isola. Tra vecchie e nuove centrali termoelettriche ed avanzati impianti di gassificazione (IGCC), alimentati tutti da combustibili fossili, crescono le FER (fonti energetiche rinnovabili) e si acuisce lo scontro su inceneritori e rigassificatori. Mentre si riaffaccia lo sprettro del nucleare si stenta ancora a prendere atto degli effetti sanitari ed ambientali delle fonti fossili. Introduce: Pietro Lorefice, presidente Legambiente Gela, modera Enzo Parisi, responsabile Dipartimento Energia Rifiuti Industria di Legambiente Sicilia. Sono previsti interventi di : Davide Luppica, raffineria Eni Gela; Luigi Iannitti, centrale IGCC di Isab Energy Priolo; Martin Jakubowski, Blue-H Technologies; Giovanni Marsili, Istituto Superiore di Sanità; Fabrizio Nardo, comitato scientifico Legambiente Sicilia; Rosario Crocetta, sindaco di Gela; Pino Federico, presidente provincia di Caltanissetta; Pippo Gianni, assessore Regionale Industria; Mimmo Fontana, presidente Legambiente Sicilia; Ivan Lo Bello, presidente Confindustria Sicilia; Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale Legambiente

IL RECUPERO DELLA NAVE GRECO-ARCAICA DEL 500 a. C.
6 agoso 2008 - Lunedì 28 luglio a largo di Gela il recupero di un relitto risalente al al 500 a.C.. Si tratta di una nave greca carica di mercanzie che probabilmente doveva approdare nel porto di Gela. La nave fu sorpresa da una tempesta ed è affondata a soli 800 metri dalla costa a poca distanza dall’Emporio di Bosco Littorio. La forza delle onde ha provocato uno squarcio che ha fatto imbarcare acqua e di conseguenza lo sbandamento dello scafo che ha finito la sua navigazione sui fondali argillosi del mare di Gela. Il ritrovamento, dopo 25 secoli, è stato possibile grazie ai due sub Gino Morteo e Gianni Occhipinti che nel 1988 ,durante un'immersione...continua

STORIA
Il porto "isola" di Gela è situato lungo la costa meridionale della Sicilia, nei pressi della foce del fiume omonimo. L'area era abitata già durante il periodo neolitico. La città fu fondata dai coloni Rodii-Cretesi intorno al 689 a.C. Nel 580 a.C., coloni di Gela, fondarono Agrigento che si rese autonoma dieci anni dopo. La città divenne potente e riunì i popoli greci contro l'invasione dei cartaginesi. La città conobbe secoli di grandezza e prosperità, fino alla sua distruzione ad opera delle truppe cartaginesi attorno al 282 a.c. Seguì l'epoca romana e via via ,così come la Sicilia, le varie invasioni di popoli stranieri. La città venne riedificata da federico II ne 1233.


E-Mail contact : porti_sicilia@har-bours.net
Web-Design and Services by © 1998/2008 Internet Network Solutions - Italy/UE - All Rights ReservedE