Porto di Pozzallo
HOME VELA NEWS ARCIPELAGHI SICILY MAP/CARTINA MEDSEA MAP/CARTINA PORTI MEDITERRANEO LINKS CROCIERE

News-      .............SEGNALAZIONI E COMUNICATI STAMPA POSSONO ESSERE INVIATI ALLA NOSTRA REDAZIONE Fax +39-0931523287 Gli spazi pubblicitari su Harbours.net sono il metodo più efficace per dare maggiori possibilità alla vostra attività! Contattateci via e-mail (harbours@har-bours.net) o telefonando al 3385684380..............

Informazioni varie/port facilities
Ships Agents/Customs clearance agents
Autorità portuali/Port Authorities
Meteo/Weather
Avvisi ai naviganti
Meteomar
Cucina Mediterranea/Mediterranean Cooking
Italiani nel Mondo/Italians in the World




Il porto di Pozzallo è contraddistinto da due distinti specchi acquei. Il "porto piccolo" è utilizzato per la imbarcazioni da diporto e pesca, il "porto grande" utilizzato per le navi che approdano per caricare e scaricare merci, containers e passeggeri. Nel porto trovano posto le motovedette della Guardia Costiera ,Carabinieri e Guardia di Finanza impegnati nel controllo di circa 100 chilometri di costa. Negli ultimi anni è stata intensificata la sorveglianza a causa dei continui sbarchi di clandestini provenienti dalle coste dell'Africa.

PRIMO PIANO
ACCADEMIA MARINA MERCANTILE IN SICILIA
Pozzallo,23 sett- Sbarchera' anche in Sicilia, da dove provengono molti dei suoi allievi, l'Accademia Italiana della Marina Mercantile.L'Accademia e' divenuta anche scuola superiore internazionale per la sicurezza della navigazione e la tutela dall'inquinamento marino. Oggi a Pozzallo ,le Province di Genova e di Ragusa, il Comune,l'Accademia Italiana della Marina Mercantile e gli Istituti nautici San Giorgio di Genova e Giorgio la Pira di Pozzalo firmeranno un protocollo d'intesa.

LA CISTERNA VEGA OIL LASCIA IL CANALE DI SICILIA
17 luglio - Ha lasciato per sempre la zona di mare al largo di Pozzallo diretta verso le acque internazionali dove sarà consegnata alla società che provvedera al suo disarmo e smatellamento. Termina così la lunga carriera della superpetroliera che negli ultimi decenni è stata utilizzata come cisterna-deposito temporaneo a servizio della piattaforma petrolifera di estrazione del Campo Vega. Termina così una lunga e controversa vicenda che ha degli strascichi giudiziari per i rappresentanti dell'armatore e della società petrolifera denunciati dalla Capitaneria di porto di Pozzallo che da tempo chiede la sostituzione del galleggiante per motivi di sicurezza e per evitare possibili danni all'ambiente. L'ex nave trasformata per decenni in deposito galleggiante senza propulsione è stata agganciata dai rimorchiatori verso la sua ultima destinazione, le pretiche doganali ed esportazione sono state curate dall'agenzia/spedizioniereBoccadifuoco. Attualmente l'attività estrattiva è sospesa in attesa dell'arrivo di un nuovo ed efficiente deposito galleggiante.




Html and Services by Internet Network Solutions - Italy/UE